OAM Organismo degli Agenti e dei Mediatori Creditizi

Coloro che operano nel campo finanziario è possibile abbiano sentito parlare dell’OAM. Ecco a cosa ci riferiamo utilizzando questa sigla.

Che cos’è l’OAM

Con la sigla OAM viene indicato l’Organismo degli Agenti e dei Mediatori creditizi. Vedi il sito ufficiale.

Tale società di natura privata si occupa di iscrivere negli appositi Elenchi gli Agenti attivi nel campo dei finanziamenti e i Mediatori creditizi; inoltre, è tenuta a verificarne i requisiti. 

È un organismo che possiede un proprio Statuto giuridico, riconosciuto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze; Ministero da cui, in aggiunta, vengono scelti i collaboratori. 

Tale iscrizione all’OAM, è divenuta obbligatoria a partire dal 1° luglio 2011, quando, dopo la riforma delle figure professionali, sono stati rimossi i vecchi Elenchi gestiti dalla Banca d’Italia.

OAM Organismo degli agenti e dei mediatori creditizi

Chi sono gli Agenti e i Mediatori di cui si parla?

Si definiscono Agenti finanziari tutti coloro che trattano di contratti per il rilascio di finanziamenti o di servizi a pagamento. 

Se si svolgono solamente servizi dietro pagamento, tuttavia, bisogna iscriversi anche ad un ulteriore Elenco oltre all’OAM, dedicato appositamente a tali professionisti.

Il Mediatore creditizio, invece, è colui che permette il dialogo tra cliente e banche o finanziarie, sempre allo scopo di rilasciare finanziamenti.

Perché esiste l’OAM?

Gli Elenchi di queste figure professionali vengono redatti per offrire al cliente la possibilità di informarsi riguardo i professionisti del settore, allo scopo di scegliere al meglio la soluzione più adatta alle proprie esigenze. 

 

L’obiettivo finale è quello di garantire al consumatore un servizio sempre ottimale controllando fattori come: 

  • Il rispetto delle Leggi da parte degli Agenti e il possesso degli stessi di determinate facoltà;
  • L’incentivo alla professionalità proprio dell’agente;
  • La correttezza delle informazioni fornite, riguardanti i soggetti iscritti ad OAM.

OAM, in aggiunta, offre sostegno anche nel controllo del mercato cui fa riferimento un determinato Agente o Mediatore.

Altri servizi dell’OAM

L’OAM, inoltre, si occupa di regolamentare anche i corsi di formazione e gli esami per la valutazione della professionalità di Agenti e Mediatori e il conseguente accesso all’Elenco, dopo aver superato le prove previste. 

Supervisiona, poi, anche il corretto svolgimento dei corsi di aggiornamento professionale, i quali sono obbligatori per Legge. 

 

Ha anche il compito di sorvegliare il rispetto delle regole da parte degli iscritti agli Elenchi e ha il potere di poterli sanzionare sempre, tuttavia, nei limiti consentiti (ovvero quelli utili al corretto svolgimento dei compiti). 

A sua volta, però, l’OAM è valutato dalla Banca d’Italia.

Hai una domanda? Lascia un commento qui sotto
Tirisponderà un nostro esperto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi un prestito con Cessione del Quinto

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram