EURIBOR Significato

Nel momento in cui si cQuando si parla di mutui, si parla anche di interessi ad essi applicati. Un valore che permette di calcolarli è l’indice Euribor.ercano informazioni riguardanti i finanziamenti, ci si imbatte sempre nell’acronimo TAN.  Ma cosa significa realmente questa parola? Scopriamo alcuni dettagli a riguardo.

Che cos’è l’Euribor?

L’Euribor – Euro Inter Bank Offered Rate – non è altro che un indice di riferimento cui si affidano le banche e le finanziarie per calcolare gli interessi a tasso variabile applicati ai mutui. 

Esso indica la media degli interessi sui depositi finanziari tra banche europee; in parole ancora più semplici, sono i costi che le banche europee devono pagare per prestarsi il denaro tra di loro.

Tale indicatore è aggiornato giornalmente dalla EMMI, ovvero dall’European Money Markets Institute. 

EURIBOR Significato

Esistono varie tipologie di Euribor, sulla base della durata del deposito che può essere di:

  • 1 settimana: Euribor 1S;
  • 1 mese: Euribor 1M;
  • 3 mesi: Euribor 3M;
  • 6 mesi: Euribor 6M;
  • 12 mesi: Euribor 1Y.

Generalmente in Italia, per il calcolo dei mutui, si guarda agli Euribor 1M, 3M e 6M.

Vedi anche l’andamento dell’Euribor oggi.

Euribor e Mutui a Tasso Variabile

Come accennato sopra, la percentuale dell’Euribor va ad influenzare il calcolo degli interessi applicati al mutuo a tasso variabile

Con mutuo a tasso variabile intendiamo quella tipologia di finanziamento in cui gli interessi possono variare per ogni rata, aumentando l’importo oppure riducendolo. 

Se, infatti, aumenta l’Euribor, aumenterà anche l’ammontare della rata; se, al contrario, l’indice si ridurrà, diminuirà anche il costo della rata. 

Insieme allo spread, inoltre, l’Euribor permette anche di fissare una media dei possibili interessi e decidere la percentuale per i finanziamenti a tasso fisso.

Come si calcola l’Euribor?

Il calcolo è molto intuitivo e prevede di fare una media dei tassi d’interesse sui finanziamenti delle 19 agenzie coinvolte da EMMI, in tutta Europa; da tale calcolo vengono esclusi il 15% del tasso più elevato e il 15% di quello più basso; quindi, la cifra ottenuta si arrotonda a tre decimali. 

Il computo viene effettuato da un’agenzia esterna che si affianca ad EMMI e poi viene pubblicato giorno per giorno online da quest’ultima società.

Hai una domanda? Lascia un commento qui sotto
Tirisponderà un nostro esperto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Richiedi un prestito con Cessione del Quinto

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram